Giorni della settimana in inglese: pronuncia


La lingua inglese è una delle più parlate e diffuse nel mondo.

Conoscerne le basi è davvero facile ma allo stesso tempo richiede parecchio impegno e dedizione quotidiana.

Una delle principali nozioni che servono per esprimersi al meglio in questa lingua sono rappresentati dai giorni della settimana, così etimologicamente simili e altrettanto diversi tra loro.

Essi sono una delle prime cose che si imparano in inglese perché corrispondono al modo più facile per approcciarsi a questa lingua.

 

Come si scrivono?

 

La particolarità della lingua inglese risiede proprio nel fatto che il più delle volte le parole si scrivono in modo diverso da come si pronunciano.

Per questo bisogna fare molta attenzione nella parte scritta.

Per prima cosa bisogna sottolineare che i giorni della settimana in inglese sono sette, come in italiano.

Essi sono accomunati dalla desinenza simile: tutti terminano infatti con le medesime lettere.

Ci si riferisce dunque alla parola day che in inglese significa giorno.

Nello specifico i giorni della settimana in inglese sono Monday, Tuesday, Wednesday, Thursday, Friday, Saturday e infine Sunday.

Nella lingua italiana corrispondono quindi a lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica.

Graficamente parlando, si può dire che essi vengono abbastanza usati anche con le loro abbreviazioni tipiche.

Perciò avremo le abbreviazioni MON, TUE, WED, THU, FRI, SAT, SUN.

In entrambi i casi, sia nella forma intera sia abbreviata, essi si scrivono sempre con la lettera maiuscola.

 

Come si pronunciano?

 

giorni della settimana ingleseLa parte più difficile della lingua inglese non è altro che quella fonetica.

La pronuncia nella lingua inglese è rilevante e molto apprezzata.

Tutto ciò perchè bisogna imparare a scandire le parole per non dare informazioni errate agli interlocutori.

Nella pronuncia bisogna sottolineare come viene fatta un’enorme distinzione dei giorni della settimana che serve alle persone per raggrupparli e parlare il modo più fluido e scorrevole.

In particolare si può vedere come i giorni compresi dal lunedì al venerdì vengano definiti i days week.

Questo è fatto principalmente per differenziarli dal weekend, ossia letteralmente la fine della settimana, intesa come quella lavorativa.

Questi ultimi nella lingua italiana corrispondono al sabato e alla domenica.

Nello specifico si può vedere che bisogna prestare attenzione agli accenti e proprio per questo motivo ogni giorno ha una pronuncia a sè.

Quindi si può dire in generale che Monday, si dice Mandei mentre Tuesday, si legge Ciusdei. Per quanto riguarda invece i giorni infrasettimanali possiamo dire che Wednesday, si legge Uensdei e Thursday si pronuncia Thésdei.

Per finire si può osservare come Friday si legge Fraidei, Saturday corrisponde a Satudei e infine Sunday si dice Sandei.

In definitiva per chi si approccia alla lingua inglese le pronunce più facili sono quelle di Monday, Friday, Saturday e in particolare Sunday mentre Tuesday è un pò più complesso da dire.

I più difficoltosi da imparare restano comunque Wednesday e Thursday.

Quest’ultimo in particolare perchè alle volte viene confuso con Tuesday.

 

Le informazioni e le immagini presenti in questo articolo sono state prese dal sito inglesedinamico.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *