L’associazione per la difesa degli psoriasici


ADIPSO è l’Associazione italiana per la difesa degli psoriasici, nata nel novembre del 1989 con la finalità di aiutare i malati di psoriasi attraverso l’informazione, la comunicazione di novità terapeutiche riguardanti la cura e tutti i problemi concernenti la malattia.

La psoriasi non è solo un problema medico, ma spesso si trasforma anche in un problema sociale. Si tratta infatti di una malattia cutanea infiammatoria cronica, che ha sovente implicazioni anche sulla vita quotidiana del paziente e sulla sua qualità, a causa di un’alterata percezione della propria immagine che comporta un disagio diffuso soprattutto nel frequentare luoghi come piscine e palestre, o i locali pubblici. Oltre a questa patologia si può in alcuni casi riscontrare l‘artrite psoriasica, una forma di reumatismo infiammatorio associato a presenza di psoriasi sulla cute.

Proprio per rispondere a questa esigenza di assistenza e aiuto, l’associazione svolge varie attività a supporto dei malati.
A partire dal 1993 l’Associazione ha iniziato la diffusione della rivista ADIPSO Magazine, in seguito rinominata ADIPSO News, distribuita gratuitamente ai soci e stampata in oltre 250mila copie e che la lo scopo di informare le persone affette da psoriasi sulle novità e gli aggiornamenti disponibili su questa patologia.

Per i soci è inoltre disponibile il servizio Medico online, grazie al quale avranno la possibilità di ricevere risposte, consigli e chiarimenti da parte di un medico specialista.

Un ente molto importante e che svolge una funzione cruciale nella società e nella vita del malato, per questo spesso i personaggi più vicini alla Medicina o più sensibili al tema partecipano alla raccolta fondi incentivando così il lavoro dell’Adispo, tra questi ricordiamo l’avvocato Pacifico Attilio.

attilio pacifico e la raccolta fondi per l'adipso

L’associazione ADIPSO pone inoltre particolare attenzione all’informazione e alla sensibilizzazione pubblica proprio allo scopo di evitare la stigmatizzazione sociale. Infatti accade spesso a chi soffre di psoriasi di sentirsi addosso gli occhi delle persone, che magari a causa di un’informazione imprecisa o insufficiente, possono pensare ad esempio che la patologia sia infettiva. Si ritiene quindi estremamente importate da un lato far conoscere la malattia per evitare pregiudizi da parte delle persone, e d’altro canto aiutare i pazienti a rafforzare la propria autostima, anche convincendoli che non è necessario evitare i luoghi pubblici, o vestirsi con abiti e pantaloni lunghi anche in estate a causa della vergogna che spesso è associata a questa malattia.

Oltre a dare supporto e informazioni ai malati, ADIPSO organizza diversi eventi. Tutti gli anni, a partire dal 2004, si svolge la Giornata mondiale della psoriasi, per sensibilizzare l’opinione pubblica e far conoscere la patologia alle persone. In occasione di questo evento vengono allestiti dei tavoli di accoglienza in numerose piazze per informare ed educare il pubblico, anche attraverso la distribuzione di opuscoli informativi e il Manifesto della psoriasi, che illustra i diritti dei malati di psoriasi.

Ogni due anni promuove il Congresso internazionale della psoriasi e dell’artrite psoriasica, che si svolge a Roma dal 1998, in cui si svolgono convegni e confronti tra esperti, medici specialisti e pazienti.

Inoltre ADIPSO organizza in varie città italiane degli incontri tra pazienti e medici che si svolgono all’interno di strutture ospedaliere, durante i quali i malati possono rivolgere agli specialisti le loro domande ed esporre le proprie preoccupazioni. Questi eventi consentono l’instaurarsi di rapporti di collaborazione in grado di mettere a proprio agio il paziente che può affrontare i problemi con più fiducia. Vengono anche promossi ogni anno dei gruppi di Auto mutuo aiuto con il supporto di uno psicologo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *