Come funziona l’implantologia a carico immediato


Fino a qualche anno fa, coloro che avevano perduto tutti i denti o alcuni di essi, potevano rimediare soltanto indossando una fastidiosa dentiera. Questo ‘aggeggio’ non risolveva il problema, anzi, in alcuni casi provocava anche delle fastidiose irritazioni.

Oggi ci sono altri rimedi per chi ha perduto i denti e questa rivoluzionaria tecnica prende il nome di implantologia dentale a carico immediato.

Questo tipo di implantologia differisce da quella a carico differito perché il processo per impiantare i nuovi denti è più lungo. Possono passare da tre a sei mesi prima di poter impiantare i nuovi denti.

L’implantologia dentale, invece, permette di avere una nuova dentatura nel giro di un paio d’ore in modo praticamente indolore e in sole due sedute. Si tratta, comunque, di un’operazione chirurgica ma poco invasiva e dato che il materiale utilizzato è il titanio, è assolutamente improbabile che si possano verificare fenomeni di rigetto dato che l’impianto viene inserito nell’osso della mascella.

 

A Torino gli specialisti dell’All on Four

 

 

Ovviamente, i pazienti preferiscono l’implantologia a carico immediato All on Four perché in questo modo, ottengono innumerevoli vantaggi.

Implantologia innovativa con gli impianti all on fourPrima di tutto coloro che decidono per questo tipo di impianto hanno la possibilità di ritrovare immediatamente il loro sorriso ed il gusto di poter masticare di nuovo senza alcuna limitazione, la perdita di sangue durante l’intervento è minima per cui sono davvero pochi i rischi di svenimento a causa di questo fattore, non ci sono problemi legati alla parola poiché il paziente può parlare immediatamente dopo l’intervento che si svolge in una sola seduta e in un’unica soluzione.

Da questo ne consegue che anche i costi vengono incredibilmente ridotti perché il dentista non deve intervenire diverse volte e quindi la sua prestazione è una soltanto o al massimo due (una per le impronte e la visita generale della mascella).

Per questo tipo di intervento, tuttavia, sono necessari dei requisiti che non tutti posseggono. La seduta preliminare serve proprio a capire se il paziente può essere sottoposto all’intervento ma la qualità dell’osso si attesta proprio in fase operatoria.

Precauzioni prima dell’applicazione degli impianti All on Four

 

Per poter godere del privilegio di avere un impianto dentale a carico immediato, bisogna avere completato la crescita ossea, non si può affrontare l’intervento se si assumono steroidi e bisosfonati, non ci devono essere patologie a carico dell’apparato osseo, avere delle gengive sane, non soffrire di bruxismo (ovvero digrignare i denti specie durante il sonno) o problemi di malocclusione.

Se il dentista si rende conto che non ci sono tali problemi e il paziente è pronto, si procede subito con l’impianto che consiste nell’inserire dei supporti di titanio nell’osso mascellare a cui possono essere agganciati tre denti per ogni impianto per cui con quattro impianti si potranno avere dodici nuovi denti.

Nell’intevento di implantologia All on Four non ci sono fastidiosi ponti né gancetti ma solo i nuovi denti che fanno bella mostra nella vostra bocca. Nel giro di poche ore, la persona viene completamente trasformata non solo a livello fisico ma anche a livello emotivo perché chi non ha denti non sorride e può cadere anche in uno stato depressivo.

Dopo l’intervento si recupera non soltanto il buonumore ma anche l’autostima: non perdetevi questa occasione e ritrovate il vostro sorriso!

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *