A Cosa Serve l’Ipnosi?


L’ipnosi è un processo psicosomatico, che coinvolge principalmente la sfera psichica. Si tratta di un fenomeno che tutti sono in grado di provare e che, spesso, il cervello mette in pratica in totale autonomia, al fine di inviare messaggi subliminali volti a superare malesseri psicologici.

Come funziona l’ipnosi

Il cervello umano è una macchina incredibile, che ha migliaia di funzioni, molte delle quali addirittura ancora sconosciute. Tra queste c’è la capacità di tornare ad eventi del passato, spesso traumatici o che hanno creato difficoltà e malessere, per permettere al soggetto di riviverli e superarli, ottenendo benefici sulla propria salute psicologica.

Il processo d’ipnosi inizia, generalmente, grazie a degli stimoli esterni che possono essere: parole particolari, immagini, suoni, odori. Quante volte ci si rende conto che un particolare profumo ha il potere di farci tornare alla mente situazioni del passato, che credevamo di aver dimenticato? Quante volte, ascoltando una canzone, senza volerlo ci si ritrova a ripensare a una persona, un evento, un momento particolare risalente ad anni e anni prima? Tutti questi fenomeni, che viviamo con naturalezza ogni giorno, sono frutto di ipnosi, che il cervello compie in totale autonomia, in maniera del tutto fisiologica.

Perché il cervello rimanda a eventi del passato?

La capacità di auto-guarigione della mente umana è ormai conosciuta e riconosciuta in diversi ambiti scientifici. Il cervello, stimolato da suoni o immagini, tende a riportarci a situazioni passate per darci la possibilità di riviverle, analizzarle nuovamente, valutarle e superarle. Infatti, ripensare a qualcosa che ci ha ferito, limitato, disgustato o traumatizzato in un secondo momento, in modo distaccato e ricchi di una maturità conquistata negli anni, aiuta a superare il dolore ed a rimuovere i blocchi emotivi che quella situazione ha creato.

I professionisti che lavorano tramite ipnosi non fanno altro che servirsi di questa capacità naturale del cervello umano per catalizzare i pensieri in modo consapevole e strutturato, propedeutico ad andare a lavorare su quelli che sono i momenti topici del passato di un soggetto. Così facendo, si vanno a rimuovere in maniera mirata tutti gli eventuali motivi di sofferenza e di blocco mentale accumulati soprattutto nell’età infantile ed adolescenziale, restituendo al soggetto la serenità e la consapevolezza di sè.

Cosa si ottiene grazie all’ipnosi?

Un buon percorso di ipnosi, attuato con il supporto e l’aiuto di un professionista, permette di ottenere ottimi risultati in diversi ambiti. Andare a rivangare i momenti salienti della propria vita, permette di ridimensionare i traumi infantili e di individuare precisamente le cause di molti malesseri psicologici. Grazie all’ipnosi si può:

– recuperare la propria autostima, eliminando del tutto le cause che ne hanno causato la perdita o lo scarso sviluppo nel corso degli anni. A volte, le persone non si stimano a causa di qualcosa che è stato detto loro in passato, in età infantile. Ripercorrere gli eventi, e valutare col senno di poi le situazioni, aiuta a ridimensionare il tutto ed a contestualizzarlo nel modo corretto;

– sbloccare le paure limitanti: superare i traumi del passato aiuta anche a capire le motivazioni delle proprie fobie che, una volta smascherate, smetteranno di terrorizzare;

– superare le dipendenze: comprendere i motivi più profondi dei propri comportamenti auto-lesivi aiuta a distaccarsi emotivamente da ciò che fa male. Grazie all’ipnosi si può smettere di fumare, di dipendere dal gioco, da internet, dai farmaci e dalle sostanze nocive.

Quali patologie possono essere trattate anche col supporto dell’ipnosi?

Molte malattie guariscono più velocemente se, in abbinamento ai protocolli medici e terapeutici, ci si sottopone ad un percorso di ipnosi supportato da un ottimo professionista. Tra queste, per esempio, si annoverano: ansia, depressione, fobie, dipendenze, attacchi di panico, disturbi alimentari o sessuali, vizi comportamentali in tutti gli ambiti.

L’ipnosi risulta utile anche per analizzare e modificare alcuni comportamenti sociopatici. Risolvendo i propri conflitti interiori e disinnescando i propri limiti mentali, è possibile ottenere benefici in campo professionale, scolastico, familiare, sociale. Inoltre, lavorando sul proprio passato e ridimensionando e superando i propri traumi infantili, si riesce a recuperare autostima e questo risolve la maggior parte dei problemi in campo sentimentale, sessuale e personale.

Se si desiderano ulteriori informazioni sull’ipnosi, si può consultare questo sito: Marco Marzaduri Ipnoterapeuta  dove si può beneficiare della lettura di molti altri articoli interessanti sull’argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *