Il miglior ansiolitico naturale: la valeriana


La Valeriana: l’ansiolitico per antonomasia

La pianta della Valeriana rappresenta da sempre un ansiolitico naturale davvero importante, che secondo gli esperti è il top in termini di rilassamento del proprio organismoGrazie agli estratti delle radici essa è in grado di regalare effetti benefici all’organismo, purificandolo e trasmettendo un forte senso di rilassamento.

La valeriana viene utilizzata soprattutto in caso di stress da vita quotidiana, nei casi in cui l’ansia prende il sopravvento, e può risultare decisiva per combattere lo stato di difficoltà dell’organismo.

La Valeriana può essere utilizzata anche in caso di insonnia, essa grazie ai suoi principi attivi agisce concretamente nel sistema nervoso, e riesce nella maggior parte dei casi a trasmettere rilassatezza e tranquillità.

Come agisce la Valeriana?

Nel nostro sistema nervoso è presente il cosi’ detto GABA, che è un neurotrasmettitore del nostro sistema nervoso, maggiore sarà il suo stimolo maggiore quiete avrà il nostro organismo.

La Valeriana risulta un’ottimo stimolatore del GABA, grazie ai suoi estratti di acido valerenico ed i valepotriati.

ansiolitici naturali

Valeriana, Camomilla e molte altre: sono le risorse naturali che ci aiutano a contrastare lo stress

Entrando ancora maggiormente nel dettaglio l’acido valerenico agisce nel GABA aumentando lo stato di tranquillità, i valepotriati invece agiscono in stato di stress profondo, quindi anche quando la concentrazione è molto scarsa.

Le due sostanze che compongono la Valeriana ovviamente devono agire in contemporanea, in maniera tale da produrre risultati completi ed efficienti, essi possiamo definirli complementari, in quanto si completano tra loro formando una formula davvero importante ed efficiente.

E’ bene comunque specificare che è necessario che ci sia il giusto dosaggio per ottenere effetti reali e concreti.

Valeriana ansiolitico ma non solo

La Valeriana, oltre ad essere un ottimo ansiolitico, ha delle ottime proprietà sedative, infatti esso, oltre ad agire come abbiamo visto in casi di stati d’ansia, di stress ecc., risulta utile in situazioni di palpitazioni, crampi tremori ecc.

Per concludere, se pure può sembrare una sostanza innocua la Valeriana è bene assumerla dopo essersi consultati con il proprio medico curante, in maniera tale da evitare qualsiasi tipo di controindicazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *