Che cos’è la Liposcultura?


intervento-liposcultura

La liposcultura è un procedimento chirurgico praticato per risucchiare l’adipe sottocutanea. Essa può interessare diverse zone del corpo, come, ad esempio, l’ammassamento di grasso delle cosce, dei fianchi, dell’addome e altro ancora.

Come funziona l’accumulo di adipe e la sua eliminazione

Le cellule adipose contenute nel corpo umano sono in continuo aumento fino all’età della pubertà, quando, però, non riuscendo più a riprodursi crescendo di numero, incrementano il loro volume con un conseguente lievitamento del proprio peso e mutamento dell’aspetto della cute.

I modi tradizionali per ridurre il volume di dette cellule, come le diete, i massaggi e gli altri metodi, riescono sì a ridurre il volume delle cellule adipose, ma non il loro numero. Perciò, una volta terminato l’effetto di tali pratiche, tutto torna come prima.

Da qui si può capire che con la liposcultura, aspirando il grasso, esso non si può riformare, giacché a essere diminuito è il numero delle cellule.

L’intervento di liposcultura

L’intervento di liposcultura si attua per mezzo di una cannula innestata a un aspiratore attraverso un tubo di gomma.

Essa penetra nel corpo da piccole incisioni sulla cute lunghe 3 millimetri, praticate in punti del corpo meno visibili come ad esempio nell’inguine.

Anche la cannula ha un diametro di tre millimetri, e presenta dei fori all’estremità superiore.

intervento-di-liposcultura

 

Dopo essere stata inserita all’interno della cute, il chirurgo la muove in andirivieni che, provocando dei tunnel, permette di aspirare omogeneamente il grasso senza ledere i vasi sanguigni.

Dopo aver svuotato in profondità, si continua aspirando più in superficie utilizzando cannule più sottili. La quantità adiposa che è possibile aspirare in una seduta dipende dal soggetto, ma generalmente raggiunge un massimo di circa sei litri.

Se, invece, occorre aspirare un’elevata quantità di grasso, saranno necessari più trattamenti operatori.

Trattamenti post-intervento

Eseguito l’intervento, per diminuire l’edema e rimodellare le aree trattate, il paziente dovrà indossare le calze elastiche.

Le ecchimosi scompariranno in una quindicina di giorni dall’operazione, i punti di sutura potranno essere asportati dopo sette giorni e l’individuo potrà farsi una doccia dopo quattro giorni.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti potete contattare il Dr. D’Antonio, specializzato da molti anni in interventi di liposcultura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *