Corso Pizzaiolo online 2014


Che sia un grave periodo di crisi per tutte le professioni è ormai assodato, ma ci sono delle professioni che vengono considerate intramontabili. Una di questa è proprio il pizzaiolo.

Il pizzaiolo: un italiano DOC

Se si va all’estero sono diverse le cose per le quali gli italiani vengono apprezzati. Primo tra tutti il cibo. Non è un caso che alcune parole tratte dall’italiano sono state trasportate nelle altre lingue precisamente come pronunciate in Italia. Una di queste è proprio la pizza, un piatto amato dai napoletani e da tutti gli italiani che rispecchia perfettamente ciò che nella nostra terra abbiamo di meglio da offrire: il grano, la mozzarella e il pomodoro. Naturalmente, però, per fare una buona pizza c’è bisogno i mani capaci. Spesso questa abilità è richiesta in italiani anche all’estero. Decidere di DIVENTARE PIZZAIOLI, dunque, è un mestiere intramontabile e sempre richiesto, non solo all’esterno, ma anche in Italia. In tempo di crisi si può rinunciare ad un ristorante, ma non ad una pizza tra amici.

Dove si impara la professione del pizzaiolo

Essere pizzaiolo, lo abbiamo già detto, è un lavoro manuale. La manualità si apprende sicuramente esercitandosi frequentemente, ma anche osservando. Non esistono scuole teoriche che spiegano per anni come diventare dai bravi pizzaioli. Si impara con la pratica e quindi ‘lavorando in bottega’, come tempo fa facevano grandi pittori, come Leonardo da Vinci o Caravaggio. E’ importante, però, per non competere troppo con i propri avversari avere un attestato che certifichi le proprie competenze. Ci sono molti che ammettono di essere bravi pizzaioli (e che magari lo sono pure), ma è sempre meglio avere un’autorità del settore che te l’abbia attestato. Seguire quindi un CORSO per PIZZAIOLO cercando il migliore ONLINE o cercando direttamente nella propria città, è assolutamente importante per imparare il mestiere.

Un mestiere che non annoia

Se pensi che questo mestiere a lungo andare ti possa annoiare, ti sbagli. Sono numerosi i pizzaioli che fanno questo lavoro per tutta la vita. Questo perchè non è ripetitivo come può sembrare. I protagonisti di tale mestiere non sono sole le pizze margherite, capricciose, ma la gente che ruota attorno alle pizzerie: i clienti abituali, i bambini che affascinati contemplano i tuoi gesti, gli stranieri che amano contemplare i tuoi movimenti come se fossero di fronte ad un artista di strada. E poi ci sono i volti compiaciuti di chi gusta con soddisfazione il piatto da te preparato e alcuni volte capitano anche i complimenti. E’ il costante contatto umano che rende IL LAVORO DEL PIZZAIOLO speciale perché provoca piacere in chi si imbatte in questa professione.

Un lavoro creativo

Inoltre non è detto che per tutta la vita dovrai preparare margherite e marinare. Il lavoro del pizzaiolo è un lavoro in continua evoluzione. Si può iniziare tranquillamente a creare se si hanno delle solide basi sulle quali partire, cioè se si fanno ottime pizze tradizionali allora si potrà proporre di optare qualche cambiamento o qualche aggiunta nel menù in modo da attirare più persone nel proprio locale. Vi sono pizzaioli che oltre a dimostrare la loro creatività con gli ingredienti che inseriscono al di sopra delle pizza, lo dimostrano anche con le forme: stelle marine, cuori, etc. Altri invece realizzano pizze con cornicioni imbottiti. Insomma il modo per spaziare in questo mestiere c’è.

A quale età si può diventare pizzaioli?

Non esiste un’età migliore rispetto ad un’altra per diventare pizzaioli. Ci sono persone che nascono con la vocazione professionale di diventare dei maestri nell’arte della pizza. Altri si avvicinano solo con il tempo a questo lavoro. Il trucco è sempre cercare di farlo con passione e non come un semplice lavoro.

Ulteriori info su corsi specializzati online per diventare pizzaiolo a questo link.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *