Meteo e tecnologia: prevedere è meglio


Il meteo e le previsione meteorologiche rappresentano un argomento fondamentale nella società moderna.

Il cambiamento climatico sta avendo un ruolo fondamentale, soprattutto per le conseguenze e sull’impatto ambientale.

Negli ultimi anni sono state sviluppate nuove tecnologie avanzate per poter prevedere il meteo, con strumenti utili a rilevare dati fondamentali che ogni utente può leggere ed interpretare in base alle proprie esigenze.

meteo-roma
Il surriscaldamento del pianeta

Il fenomeno del surriscaldamento globale è sicuramente un argomento molto discusso nella società moderna.

Il protocollo di Kyoto, varato nel 1997, serve a regolamentare lo sviluppo tecnologico ed industriale di un paese, in modo da evitarne un impatto distruttivo sul territorio.

Purtroppo molti paesi non hanno rispettato questo accordo e nemmeno le multe governative imposte non hanno risolto il problema.

L’inquinamento globale ha contribuito al cambiamento climatico negli ultimi anni creando fenomeni del tutto inusuali in zone con diverse caratteristiche: alcuni fenomeni ciclonici che si sono abbattuti sul nostro paese, qualche tempo fa era impensabile che si verificassero.

Bisogna intervenire e bisognerebbe farlo al più presto, anche perché l’emergenza incombe e si rischia davvero molto.

Prevedere è meglio che curare

Le previsioni meteo stanno diventando una vera e propria abitudine, soprattutto per scopi personali. Capire l’andamento meteo sia per le proprie situazioni personali che per prevedere l’andamento dei vari fenomeni fisici, sta diventando una consuetudine.

Dalle app all’alta tecnologia, passando per servizi meteo televisivi aggiornati in maniera costante: conoscere il meteo sta diventando una vera e propria necessità da parte dei cittadini, che sull’argomento si informano in maniera approfondita.

Internet, app ed alta tecnologia

 

Fino a poco tempo fa, l’unico mezzo per conoscere il meteo era il telegiornale delle 20, con le previsioni in chiusura di trasmissione che ci spiegavano la situazione dei giorni successivi.

Con l’avvento di internet e le nuove tecnologie, c’è stata una vera e propria rivoluzione della concezione delle previsioni meteo. Dai dati previsti fino a due settimane di distanza, grazie alle rilevazioni dei satelliti di ultima generazione, fino ad arrivare al meteo in diretta, rilevato grazie ad apposite web cam installate in punti strategici.

Grazie ad un collegamento ad internet si riesce a vedere il meteo in qualsiasi parte del mondo. Grazie ai nuovi satelliti, dotati di sofisticati computer per il calcolo autonomo, si riesce a a capire se un fenomeno meteorologico sia pericoloso o meno, ma soprattutto si riesce a dedurlo in un tempo inferiore, in modo tale che eventuali misure di sicurezza vengano prese in anticipo, evitando così disastri maggiori.

Con lo sviluppo delle nuove applicazioni, sono state inventate moltissime app in grado di fornirci previsioni meteo accurate: anche in questo caso, essendo un servizio internet, abbiamo la possibilità di conoscere il meteo di qualsiasi località. Un modo semplice e veloce, soprattutto se dobbiamo viaggiare in una particolare località.

Meteo e tecnologia, è possibile evitare disastri?

Lo tsunami del 2004 nell’Oceano Indiano e l’uragano Katrina nel 2005 avvenuto negli Stati Uniti, sicuramente non potevano essere evitati, ma con tecnologie avanzate avrebbero potuto salvare più vite. La tecnologia, se sfruttata nella giusta maniera, può anche salvare l’uomo. Soprattutto in questo caso.

Fonte: Sky Meteo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *