L’importanza dell’Olio Extra Vergine di Oliva Italiano


L’OLIO DI OLIVA: LE ORIGINI

L’olio d’oliva, che da Omero ricevette il nome di oro liquido, affonda le sue origini ai primordi dell’antica civiltà greca. Il mito narra che la creazione dell’ulivo, giudicata utilissima dai cittadini ateniesi, procurò alla dea Atena il patronato della città che da lei prese il nome. È certo che già i greci attribuissero all‘olio d’oliva molteplici virtù terapeutiche dal momento che esso trovava impieghi nella cura dei disturbi del sonno, nel trattamento delle ferite e persino contro il colera.

OLIO VERGINE ED EXTRA VERGINE.

Sul mercato agroalimentare esistono diversi tipi di olio d’oliva, ma solo due sono protagonisti della cucina italiana: l’Olio Extra Vergine di Oliva extra vergine e l’Olio Vergine, gli unici che non necessitano di ALCUN PROCESSO DI RAFFINAZIONE. Uno dei migliori poi è sicuramente l’olio pugliese dove la vendita online permette di farlo arrivare in diverse destinazioni d’Italia e nel Mondo. Dissimili studi dimostrano che entrambe le tipologie, usate nella quantità massima di tre cucchiai al giorno, meglio se a crudo per mantenere inalterata la quantità di antiossidanti, apportano numerosi benefici all’organismo.

Quindi perché non approfittare della vendita online ed acquistare un buon olio extravergine d’oliva pugliese dove la qualità, il sapore e le caratteristiche organolettiche sono uniche e preziose?

UN AIUTO PER IL CUORE

Come evidenziato dall’EFSA (European Food Safety authority) il consumo quotidiano di olio d’oliva, in particolare di quello extravergine, oltre a combattere l’ipertensione e ridurre il colesterolo cattivo, favorisce la prevenzione delle malattie cardiovascolari come arteriosclerosi e infarto. Ciò è possibile grazie alla presenza dei polifenoli molecole antiossidanti naturali.

PIù OLIO DI OLIVA MENO TUMORI

Proprio la presenza dei polifenoli rende il condimento base della dieta mediterranea un valido alleato nella prevenzione dei tumori. Numerosi studi hanno rilevato che la regolare assunzione di olio d’oliva inibisce la riproduzione delle cellule malate per quanto riguarda i tumori alla mammella e al colon.

L’OLIO EVO MANTIENE ATTIVO IL CERVELLO

Se l’olio d’oliva somministrato ai bambini favorisce lo sviluppo del sistema nervoso, grazie alla presenza dell’acido oleico, in età adulta rallenta il deterioramento delle cellule celebrali diminuendo il rischio di patologie degenerative come il Parkinson e Alzheimer.

L’OLIO: UN SOSTEGNO PER LE OSSA 

Un analisi condotta dall’università di Madrid ha permesso di stabilire che l’elevato contenuto di osteocalcina, una proteina essenziale nello sviluppo osseo, fa dell’olio d’oliva un prezioso alleato contro l’osteoporosi. Motivo per cui consumare olio nelle giuste quantità può far solo bene, e per essere certi di consumare olio di qualità è bene rivolgersi ad un’Azienda che ha fatto della qualità il suo fiore all’occhiello, per maggiori informazioni Aziendapannarale.it

UN ANTINFIAMMATORIO NATURALE

Ricerche recenti hanno paragonato l’azione analgesica e antinfiammatoria dell’olio d’oliva a quella dell’ibuprofene, principio attivo della comunissima aspirina. Tali virtù collocano l’olio d’oliva tra gli alimenti indicati nella prevenzione dell’artrite e della psoriasi. Un altro motivo per convertirsi alla dieta mediterranea e dato dall’azione preventiva a sostegno dell’intestino, non solo per le blande virtù lassative,ma anche nei casi più seri di ulcera e disturbi gastrici.

Contiene vitamina E

L’OLIO DI OLIVA come COSMETICO era già utilizzato dagli antichi egizi sotto forma di unguenti. Oggi è acclarato che anche in forma di condimento, essendo RICCO DI VITAMINA E, aiuta a combattere i radicali liberi e quindi a contrastare i segni dell’invecchiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *